Sforzi comuni per il gioco d’azzardo online

Si deve partire con il “piede giusto”: il gioco deve contribuire al benessere generale. Quindi, bisogna salvaguardarlo in modo che sia assolutamente lecito e che chi vuole giocare gratis nei casino online senza deposito debba essere certo di quello che fa. Tutto questo significa avere legalità. Il fenomeno del gambling online sta crescendo in modo esponenziale e, purtroppo, c’è un solido legame tra il suo aumento e le partite truccate. Ma non succede, come si crede, solo nel calcio, ma anche in altri sport dove i controlli sono più “leggeri”. È per questo che il gambling va particolarmente controllato, ma non osteggiato: ormai ci si è resi conto che proibire il gioco d’azzardo non ha i “ritorni” che uno pensa. Proibire, in generale, non è mai una buona idea, invece il controllo effettuato con determinazione e con regole “buone” è assolutamente positivo.

La maggior parte delle società di gioco online risiede in… paradisi fiscali dove non si pagano tasse e, sopratutto, dove non esiste una sorta di ridistribuzione delle risorse del gioco a livello sociale: vi è necessità di una direttiva europea in questo senso. È necessario avere accordi europei dato che il gioco online attraversa le frontiere e più che a livello nazionale andrebbe controllato a livello europeo visto che il gambling si trova dappertutto. Bisognerebbe portare avanti, si ribadisce, non il proibizionismo, ma soluzioni globali. Si potrebbe prendere esempio dalla black list dei Monopoli di Stato che inibisce i siti di gioco estero che non hanno concessione in Italia: è positivo perché c’è un controllo sugli operatori.

Il gioco d’azzardo rimane sempre discriminato

È inutile sottolineare quanto, nel tempo,il mondo del gioco d’azzardo lecito e quello dei casino online legali con certificazione aams ha dovuto subire dal cosiddetto “sociale benpensante”: tante discussioni, tante prese di posizione contrarie… ed anche tante discriminazioni. Non da ultimo quelle che gli istituti di credito, generalmente, non si vogliono impegnare ad investire in questo settore, malvisto in ogni caso da quasi tutti gli altri settori “sempre benpensanti”. Le banche non “azzardano” con il comparto del gioco visto che nello stesso “transita il malaffare” e, di conseguenza, i bancari che di malaffare non se ne intendono (poco, sopratutto dopo gli ultimi avvenimenti tipo la Banca Etruria), non vogliono aver nulla a che vedere con il mondo-gioco e ciò che gli gravita attorno.

A parte, però, gli istituti di credito non è da credere che anche i Comuni e gli Enti Locali usino “un peso e due misure” quando si tratta di un’azienda del gioco comparata ad un’azienda di qualsiasi altro settore: in effetti, prendiamo per esempio il Comune di Taino, in provincia di Varese, che stanzia 3mila euro annui per “aiutare” il commercio in generale, mentre “nulla” viene messo a disposizione per le sale slot e Vlt. C’è da dire che il gioco si trova in buona compagnia: infatti, stessa sorte seguono gli esercizi Compro Oro, Distributori Automatici, Sexy Shop o negozi per la vendita di armi che non avranno alcun sostegno da parte del medesimo Comune al quale,siamo certi, se ne accoderanno altri. Se non ci fosse da preoccuparsi, verrebbe veramente da ridere… siamo nel 2016 ed esistono ancora le demonizzazioni!

Matteo renzi torna a parlare di gioco d’azzardo

Questa volta, e non è certamente la prima, il nostro bel Premier ha alzato la voce in Europa ed “alto e forte” asserisce:”L’Italia non prende ordini da nessuno, basta lezioni dall’Europa” anche in relazione ai casino online aams consigliati. Questo dopo essere stato sollecitato dal Vice Presidente della Commissione Ue a “fare presto le riforme”. Matteo Renzi ha risposto in modo estremamente “piccato” continuando ad asserire che le riforme sono state fatte tutte e che forse era l’Europa a dover cambiare… Questo piccolo riassunto è indispensabile per sottolineare che va bene “farsi valere” per l’orgoglio del nostro Paese, ma che l’Italia ha ancora bisogno dell’Europa, sopratutto per quanto riguarda il mondo del gioco d’azzardo lecito.

Lì, le riforme continuano a sfuggire ed a farsi attendere e certamente quando il Premier “ha alzato la voce” in Europa non lo ha fatto per questo settore, ma per altri settori molto più di spicco e molto più importanti per il Paese! Per il gioco, invece, si dovrebbe assolutamente “collaborare” con l’Europa e prendere spunto magari da qualche altro Stato membro che abbia già legiferato con successo su questo settore. Forse, guardando più all’Europa si sarebbe potuto evitare di intervenire con norme al limite della sostenibilità ed al di fuori, sopratutto, di una ragionevolezza obbiettiva che, però, quando si parla di gioco, in Italia, ragionevolezza non lo è mai… è proprio un termine desueto. Ed anche guardare al mercato online europeo non avrebbe fatto male: ormai l’intera popolazione mondiale sta spostando il proprio interesse nei giochi in rete. Ma gli altri Stati Membri, come fanno?

Scopriamo il casino online di bet365 con licenza AAMS

Bet365 è una piattaforma vulcanica… ogni due per tre estrae “dal cilindro” una nuova idea che possa accontentare le esigenze dei propri utenti facendoli divertire e facendoli, anche, risparmiare. È un Casinò giovane, pieno di idee, che ntra nella lista di tutti i migliori casino online e sprizza gioia ed allegria ed i suoi giochi sono sempre lì, pronti, a schiacciare l’occhiolino ai consumatori ed a coinvolgerli in qualche iniziativa divertente. “Offre la casa” è una proposta che Bet365 “mette sul piatto”: un rimborso del 25% che viene riservato ai propri clienti che in questo modo ogni lunedì potranno scatenarsi nei giochi di qualsiasi tipo. In base al proprio programma di appartenenza relativo al Programma VIP del Casinò si potrà “agguantare” un bonus da 250 e fino a 1000 euro e questa proposta sarà valida, per tutti i lunedì, sino al 28 marzo 2016.

Il games bonus si applica su qualunque ammontare conseguito dal Banco in totale come esito dell’attività di gioco svolta e sono considerate le giocate piazzate su qualsiasi gioco del casinò online Bet365. Al fine di ricevere l’accredito del bonus occorrerà effettuare un trasferimento di almeno 50 euro ad una sessione di gioco durante il periodo della proposta “Offre la Casa”. I games bonus saranno assegnati con un tasso del 25% su quanto il Banco conseguirà dall’attività di gioco ed i giocatori in possesso del livello Bronzo ed Argento del programma fedeltà di Bet365 avranno la possibilità di ottenere un games bonus massimo di 250 euro, quelli del livello Oro potranno incassare un game bonus massimo di 1000 euro.

Le iniziative per limitare il gioco d’azzardo compulsivo

Vedere attraverso gli occhi dei giovani e giovanissimi il mondo del gioco d’azzardo può essere una forma di sensibilizzazione “importante”: risvolti sociali, culturali e sanitari e fare una vera e propria “fotografia da parte dei giovani” sul gioco d’azzardo potrebbe essere di aiuto per “scrutare” nelle loro menti e “vedere” ciò che loro “vedono” e sentono. L’iniziativa proposta dal Conagga -Coordinamento Nazionale Gruppi per i Giocatori d’Azzardo- in collaborazione con la campagna nazionale “Mettiamoci in gioco” ha, quindi, un grande ed ambizioso obbiettivo che potrebbe portare ad ottimi risultati, sopratutto risultati da poter mettere “in gioco” per contrastare il disagio patologico che può toccare il “mondo giovane”.

Certamente, chi ha pensato questa iniziativa ha voluto stimolare la fantasia, la ricerca o qualsiasi altra forma artistica preferita, per far esprimere il proprio pensiero sui rischi del gioco compulsivo ed i destinatari saranno giovani singoli o gruppi di ragazzi in particolare delle medie e superiori: potranno partecipare con manifesti, fotografie, video come spot o cortometraggi, canzoni, poesie, scritti, racconti fumetti: quindi, una gamma “apertissima” che, magari, può far uscire anche qualche “problematica personale” o di qualcuno che “sta vicino”. I vincitori si aggiudicheranno premi individuali come giochi di società, biglietti per mostre e concerti, ingressi a parchi tematici e musei ma avranno anche la possibilità di vedere il loro “prodotto” diventare materiale itinerante in un’apposita mostra che girerà tutta la nostra Penisola per favorire riflessioni sulla prevenzione e sui rischi del gioco d’azzardo.

Il gioco d’azzardo risolleva le pensioni minime

Eh già… da un lato “dannato”, dall’altro “fonte alla quale abbeverarsi”: questo è il mondo del gioco d’azzardo e senza mezze misure alle quali ci ha abituato, il M5S ha proposto in Aula alla Camera un emendamento al decreto disposizioni in materia di trattamento pensionistico in cui si chiede di finanziare la nascita di un fondo per l’adeguamento delle pensioni minime attraverso il gioco. Quindi ci si lasci dire… il gioco deve esistere, e lo Stato non lo tutela ancora né tanto meno lo fa progredire, crescere ed “installare” nel sociale, ma “deve contribuire” all’istituzione di questo fondo per le pensioni minime! I deputati di M5S sottopongono che entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge, il Ministero dell’Economia e Finanza-Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato sia autorizzato ad emanare disposizioni per introdurre nuove modalità dei giochi già esistenti sul mercato, compresi il Lotto ed i giochi numerici a totalizzazione nazionale, modificare la misura del prelievo erariale attualmente in essere ed eventuali addizionali, nonché aumentare la percentuale del compenso per le attività di gestione o di punti vendita al fine di poter conseguire per il prossimo anno 2014 un maggior gettito, e così ad amentare negli anni sino al 2016. Che dire? Ma questa “fonte” del gioco d’azzardo sarà mai inesauribile? Forse prima di continuare ad “abbeverarsi” bisognerebbe dare qualcosa in cambio in modo che il comparto intero non sia già “esaurito” quando verranno magari autorizzati questi “stupendi ed inaspettati” prelievi?

Arriva in italia il casino online di betfair

Chi conosce e frequenta il mondo del gioco d’azzardo non può non ricordare che negli scorsi anni Betfair si è contraddistinto per l’offerta sulle scommesse sportive e ricorderanno anche le quote personalizzate che si potevano piazzare a concorrenza con altri utenti così quando è arrivata la notizia che ora Betfair vuole proporre un casino online i giocatori sono incuriositi per vedere se “inventeranno” anche in questo settore qualcosa di particolarmente eclatante come allora.

 

 

Con un look innovativo ed un design di gran classe vengono proposti i tradizionali giochi da tavolo in varie opzioni, talmente reali da poter trasportare il giocatore “dentro” un vero casinò e non in uno virtuale: poker, roulette e blackjack “occhieggiano” agli utenti per attirarne l’attenzione e stuzzicarne la fantasia. Video poker, slot machine sfavillanti fanno il resto e sottopongono una gamma infinita di opzioni.

 

 

Al primo deposito, e come benvenuto, Betfair.it casino online ha predisposto un bonus del 100% che accontenterà tutti i giocatori perchè permetterà di giocare più a lungo e con più tranquillità. Il bonus non supererà però i 250 euro che è già una buona cifra.

 

 

Entrare in questo nuovo casino online è semplice, è facile e sicuro aprire i depositi, incassare le vincite: tutto è protetto dalla licenza AAMS che rassicura i giocatori della legalità e dà loro certezza di serietà e professionalità. L’eleganza del “vero” casinò rende tutto talmente realistico che sembra…. di toccarlo.

Il poker sportivo come gioco d’azzardo online

Non passa ormai giorno che non si parli del gioco d’azzardo live ed online in tutte le sue sfaccettature, con pro e contro -ovviamente più contro- e che si pensi a regolamentazioni nella delega fiscale prevista dal Governo. Tutti i discorsi esternati da “chiunque” possono anche lasciare il tempo che trovano, ma il parere di Alberto Giorgetti, Sottosegretario al Ministero dell’Economia e Finanza, quello no certamente: il suo parere è uno dei più autorevoli in materia e le sue dichiarazioni non sembrano comprendere un bando di gara per l’assegnazione delle licenze delle rooms live a divenire.
La recente mozione proposta dalla Lega Nord, che demonizza il gioco d’azzardo da sempre, e votata in Senato a larga maggioranza non ha contribuito a tranquillizzare gli operatori del settore che sono ovviamente in agitazione per salvaguardare i capitali investiti e le risorse umane impiegate.
Giorgetti sottolinea come il Governo stia riflettendo su alcuni punti estremamente importanti:  la tutela dei soggetti “sensibili”, sui minori e sulla regolamentazione della pubblicità ed ancora il Governo non ha intenzione di pubblicare un bando per l’apertura delle sale da poker reali: il Governo non può non tenere presente l’opinione dei cittadini contrari a tutto questo mondo del gioco d’azzardo e deve valutare bene in che maniera muoversi. Giorgetti aggiunge che il Governo ha “nell’ordine del giorno” la sospensione della legalizzazione dei nuovi giochi e di conseguenza il poker live è destinato, per il momento, a “rimanere fermo” facendo, secondo noi, spazio alla raccolta del gioco illegale di fatto legittimato, così i “benpensanti” saranno oltremodo contenti.
Il Governo quindi si ferma e vuole riflettere: troppi disagi si sono presentati a “richiedere il conto” e non si riesce ad emettere regolamentazioni e normative che possano tutelare a pieno i soggetti sensibili, la diffusione della ludopatia e la tutela dei minori. Discorsi troppo importanti in ogni caso che cercano risposta: e chi se non il nostro Governo deve intervenire e tutelare i propri cittadini? Che lo voglia o no il Governo non può continuare ad ignorare le risposte che il cittadino pretende di avere.

Le ricerche di mercato del casino online di sisal

Tutti sono al corrente che la rete ha possibilità di crescita infinite e le  imprese italiane più conosciute hanno il grande pregio di averla sfruttata e la sfrutteranno per accontentare tutte le esigenze dei consumatori. A questa stupenda avventura partecipa anche Sisal che in affiancamento alla rete “principale” gestita dalle grandissime imprese italiane vuole assolutamente coinvolgere i principali player italiani ed internazionali: questo è il suo obbiettivo rilanciare ancora di più la rete e “intrappolarvi” più personaggi possibile!!

Ora Maurizio Santacroce, Direttore Divisione Digital Games&Services Sisal ha sciorinato cifre che sono enormi e sostanziose impiegate dalla sua impresa in quattro anni per arrivare allo scopo del successo attuale. L’investimento di 100 milioni di euro per una rete di 50mila punti, e non è davvero poco. Queste cifre sono rappresentative di una gamma di servizi offerti, quasi 500, molto ampia che riesce a riproporre un flusso di quattrini per quasi 2 miliardi l’anno. La soddisfazione professionale che Maurizio Santacroce rappresenta vuole portare a conoscenza di tutti che per arrivare a questi traguardi ci vuole veramente tanta passione e professionalità. L’importanza in tal senso del “corporate e-Book” è stata sottolineata perchè è sostanzialmente uno strumento all’avanguardia che studia tutte le esigenze dei consumatori-utenti che hanno necessità di novità sempre accattivanti: Sisal impiega circa 2 milioni l’anno in ricerche di mercato per soddisfare i propri consumatori.

Casino Online paddy power ti vuole stupire con tanti giochi

Paddy Power Casino solo con il nome ispira sicurezza ed ammirazione visto che si tratta di una dei brand più rispettati in Europa in questo momento. In Italia non lo si conosce ancora molto, ma la società sta lavorando molto duro per entrare a tutti gli effetti in questo mercato e grazie all’ottima offerta di gioco ce la sta facendo alla grande.

Un brand conosciuto per lo più per essere uno dei più grandi bookmakers europei ha deciso di investire le sue energie per creare un casinò online di livello mondiale. Anche in Italia i giocatori potranno godere di questo progetto con i moltissimi giochi da casinò che vengono offerti sul sito. Giochi tradizionali e giochi dai jackpot incredibili. Tutti i giocatori troveranno qualcosa che si adatta a loro.

Una grande varietà di giochi e la possibilità di vincere grandi premi è senza dubbio molto attraente in un casinò, ma la realtà dei fatti è che tutti i giocatori che si registrano in una piattaforma di gioco sono alla ricerca di un grande bonus. Ecco perché Paddy Power Casino mette a disposizione dei nuovi giocatori un bonus progressivo sul primo deposito che può arrivare fino a 350 euro.

Giocare online su Paddy Power Casino è un’esperienza di gioco completa ed appagante grazie ai moltissimi giochi offerti ed alla completa sicurezza della piattaforma AAMS offerta. Il bonus di benvenuto è ottimo ed a questo si aggiungono vari giochi con jackpot molto interessanti. Il servizio di assistenza è professionale e pronto a risolvere ogni problema in tempo reale.