Sforzi comuni per il gioco d’azzardo online

Si deve partire con il “piede giusto”: il gioco deve contribuire al benessere generale. Quindi, bisogna salvaguardarlo in modo che sia assolutamente lecito e che chi vuole giocare gratis nei casino online senza deposito debba essere certo di quello che fa. Tutto questo significa avere legalità. Il fenomeno del gambling online sta crescendo in modo esponenziale e, purtroppo, c’è un solido legame tra il suo aumento e le partite truccate. Ma non succede, come si crede, solo nel calcio, ma anche in altri sport dove i controlli sono più “leggeri”. È per questo che il gambling va particolarmente controllato, ma non osteggiato: ormai ci si è resi conto che proibire il gioco d’azzardo non ha i “ritorni” che uno pensa. Proibire, in generale, non è mai una buona idea, invece il controllo effettuato con determinazione e con regole “buone” è assolutamente positivo.

La maggior parte delle società di gioco online risiede in… paradisi fiscali dove non si pagano tasse e, sopratutto, dove non esiste una sorta di ridistribuzione delle risorse del gioco a livello sociale: vi è necessità di una direttiva europea in questo senso. È necessario avere accordi europei dato che il gioco online attraversa le frontiere e più che a livello nazionale andrebbe controllato a livello europeo visto che il gambling si trova dappertutto. Bisognerebbe portare avanti, si ribadisce, non il proibizionismo, ma soluzioni globali. Si potrebbe prendere esempio dalla black list dei Monopoli di Stato che inibisce i siti di gioco estero che non hanno concessione in Italia: è positivo perché c’è un controllo sugli operatori.